venerdì 5 agosto 2011

Yakh dar behesht - Budino di riso, Cardamomo, Acqua di rose, Pistacchi e Mandorle



Sapete che Yakh dar behesht in persiano vuol dire ghiaccio nel paradiso. E' nome di questo dolce tipico che vi presento. E' un budino con tanto di profumo della persia (cardamomo e acqua di rose ), è anche senza glutine per i celiaci come me. Se non vi piace molto profumato mettete meno di questi due meravigliosi aromi che usiamo nei nostri dolci





Yakh dar behesht
-----------------------


Ingredienti:


Farina di riso                 150 gr
Amido di mais                100 gr
Latte                un litro e mezzo
Acqua                          700 ml
Zucchero                      200 gr
Pistacchi sgusciati         100 gr
Mandorle tostate         100 gr
Cardamomo               15 semi
Acqua di rose          2 cucchiai
                          Zafferano            Mezzo cucchiaino                  
                                  





Pestate i semi di cardamomo e farli bollire con un bicchiere d'acqua per 10 minuti finchè il liquido sia ridotto 
a metà, filtrate e aggiungete l'acqua di rose e mettete a parte.
Sciogliete bene la farina di riso e amido di mais in acqua fredda e mescolando sul fuoco lento portate a bollore e continuate a mescolare per 10 minuti, aggiungete lentamente latte freddo e ancora per 10 minuti continuate a mescolare e ultimi 5 minuti aggiungete zucchero e il liquido di cardamomo e acqua di rose finchè vi risulti tutto un budino morbido ed omogèneo, potete mettere anche qualche seme di cardamomo già ammorbidito in acqua bollente
sotto i denti danno un piacevolissimo aroma



Dopo fuori dal fuoco aggiungete le mandorle sbucciate e tostate ,  mescolate bene e poi versate il vostro budino nelle coppette. E guarnite sopra con i pistacchi non salati sgusciati e trittati e un liquido ottenuto da zafferano sciolto in poca acqua bollente. 
Io ho voluto fare anche un'altra variante aggiungengo la marmellata di amarene alle nostre coppette
però la versione originale è con pistacchi e zafferano sopra.
Mettete le coppette nel frigo almeno per 4 ore e dopo sono pronte per essere servite 


 Ciao amici miei e alla prossima !

5 commenti:

  1. Cara Artemisia grazie sempre del tuo interesse per la mia cucina persiana

    RispondiElimina
  2. che bei colori nella tua coppetta............

    RispondiElimina
  3. eccomi arrivata tra i profumi della tua cucina persiana, mi ci perdo molto volentieri!!!

    RispondiElimina