martedì 13 gennaio 2015

Panettone con Crema allo Zafferano, Acqua di Rose e Pistacchi



Buon Anno amici :)

Spero che abbiate passato felicemente le feste, naturalmente con tutte le vostre delizie a tavola codivise con i vostri cari.

Vi e' avanzato del panettone ?  Allora cosa ne pensate  di una fusione tra la mia cucina Persiana e la cucina Italiana ?


 


Ho pensato di fare una crema a base di acqua di rose, zafferano e pistacchi e servire il mio panettone avanzato con questa crema, per dargli un ulteriore opportunita' di essere gustato :)



L'ho servito in due modi, uno servito in un bicchiere con le fette di panettone
e la crema a strati, ed altro modo servito in un piatto con fette di panettone sotto e  poi coperto dalla crema, e tutte e due guarniti con i pistacchi.

Visto che avevo anche i petali di rose essiccate, per guarnire ho messo anche quelli.


 


Se non trovate acqua di rose, vi consiglio di utilizzare Cardamomo. Dara' lo stesso una fragranza meravigliosa alla vostra crema. Io ho messo in modo molto moderato tutte e due assieme.
Sapete che in cucina persiana questi due aromi naturali tante volte vanno assieme in un dolce.




Ingredienti per la crema allo zafferano, Acqua di Rose e Pistacchi
-----------------------------------------------------------------------------------------------


Tuorli d'uovo                     4
Zucchero                         4 Cucchiai
Latte                               200 ml
Zafferano in polvere           Una punta di cucchiaino
Acqua di Rose                 Un Cucchiaio
Oppure 10 Baccelli di cardamomo
Pistacchi sgusciati            4 Cucchiai
          


Sciogliere lo zafferano in poca acqua bollente (Due cucchiai)

Se usate il cardamomo in baccelli, dovete sbuciarli e prendere i semi e macinarli in un mortaio,
Va bene anche  il cardamomo in polvere, ma se li trovate gia' interi sono sicuramente piu' profumati macinati al momento





Sbattete i tuorli d'uovo e zucchero assieme in una pentola



Dopo aggiungete piano piano del latte caldo e mescolate in continuazione. Mentre mettete la pentola sul fuoco molto lento continuate a mescolare tutto fino che la crema prenda bollore.



Per mantenere la fragranza, mettiamo tutti gli aromi alla fine

Ho messo il cardamomo macinato 


Lo Zafferano





E acqua di Rose



E mescoliamo tutto in continuazione sul fuoco basso fino ad ottenere una crema morbida

 E sentirete che profumo !



E non ci resta che mettere questa deliziosa crema assieme del panettone

Cosi' facciamo una Fusion !



Mettete in fondo del bicchiere la crema, cospargendo sopra dei pistacchi



Coprite la crema con una fetta di panettone


E  coprite sopra ancora con la crema e pistacchi



E cosi' via



Fino a riempire il bicchiere


Alla fine ho guarnito tutto con dei pistacchi e dei petali essiccati di  Rose 





Oppure potete semplicemente mettere sul piatto delle fette di panettone




E versare la crema sopra







Dedicato a tutti Voi che mi  seguite !

Un caro saluto e ancora Buon Anno !

Shoreh



domenica 21 dicembre 2014

Datteri ripieni di Mandorle e Cocco per addolcire La Notte di Yalda, la Notte più lunga dell'anno




Cari i miei lettori oggi 21 Dicembre entriamo nella stagione di inverno e riguardo questo vorrei ricordarvi  ancora di una festa molto importante e sentita da tutti gli iraniani, che è la festa  di Notte di Yalda "Shabe Yalda". 






E per addolcire questa  serata speciale  ho preparato i dattari ripieni di mandorle e avvolti nel cocco tritato, una preprazione molto veloce, facile e senza cottura



La notte di Yalda è la notte del solstizio d'inverno, è la più lunga di tutto l'anno. E si festeggia sempre 20 o 21 dicembre secondo il calendario e ha un significato simbolico molto importante nel calendario Iraniano.


Secondo la mitologia questa data corrisponde alla nascita di Mithra, il Dio del Sole, rappresenta la luce, la bontà e la forza della terra, e il suo trionfo sul potere dell'oscurità. 

Quindi Shabe Yalda è sinonimo dell'inizio di un nuovo periodo di gioia e di luminosità, i giorni incominciano ad allungarsi e sopraffare la buia nottte. Quindi da migliaia d'anni la notte di passaggio da autunno a inverno è una grande festa per tutti gli iraniani, anche quelli come me che vivono all'estero non rinunciano mai  a questa meravigliosa festa.




Ci si riunisce a casa dei parenti, normalmente dai più anziani, e si mangia tanta anguria per superare il freddo d'inverno con allegria, e poi melograno, melone, cacchi, dolci e frutta secca,
e si stà svegli tutta la notte a mangiare i piatti particolari e ballare e cantare e leggere le poesie di Hafez, un poeta persiano molto importante del quattordicesimo secolo.



I chicchi di melograno sono immancabili in questa festa







Ed ecco a voi la preparazione di questi datteri ripieni di Mandorle e Cocco tritato
che dopo averli fatti gli ho messi assieme in forma di un albero di Natale.





Datteri interi e snocciolati       150 gr
Mandorle intere                     100 gr
 Cocco tritato                         100 gr  





 Prendete i datteri gia' snociolati e mettete all'interno due mandorle intere



 Dopo passate i datteri ripieni sul cocco tritato cercando di far attaccare il cocco da tutte le parti.

 
 


Vi assicuro che la morbidezza e dolcezza di datero con croccante di mandorle e il profumo e gusto di cocco e' qualcosa di molto piacevole !

 
 Io dopo gli ho messi tutti insieme in forma di un albero di Natale !



 Con un poco di scorza d'aracia sopra per darli colore !







Felice Shabe Yalda a tutti i miei cari connazionali !

e Buona Preparazione a tutti Voi per le vostre feste gioiose di Natale e Capodanno !


Un caro saluto da Shoreh

giovedì 18 dicembre 2014

La mia Zucca ripiena di Noci e Salsa di Melograno






Cari i miei lettori, vi ricordate giorni fa la mia ricetta di melanzane ripiene con salsa di noci e melograno ? Il mio post del 9/12/2014






Il giorno che facevo quella ricetta mi era avanzato il ripieno di noci e salsa di melograno, visto che avevo anche la zucca a casa, ho voluto farcirla con lo stesso ripieno , e devo dirvi che e' venuta una cosa veramente deliziosa, vi consilio di farlo.  Risultato sara' strepitoso !




La mia Zucca ripiena di Noci e Salsa di Melograno


Ingredienti
---------------

Mezza Zucca media
1 Cipollina
1 spicchio d'aglio
100 gr di Noci
3 Melograni
Oppure mezza tazza di melassa di melograno e un melograno fresco
3 rametti di menta
Olio extra vergine d'oliva
Sale e Pepe



 Vi ripeto ancora la procedura del ripieno

 

Per fare la melassa di melograno, basta spremere i chicchi di melograno con un schiacciapatate
e fare bollire il succo fino a ridurne il volume a un terzo.



 Rosoliamo la cipollina e aglio tritati con poco olio d'oliva


Dopo aggiungiamo le noci tritate e facciamo andare per pochi secondi




e poi mettiamo anche la salsa di melograno e due cucchiai di menta tritata.







 Sbuciamo la zucca e tagliamola a meta' togliendo via i semi. Lasciamola cruda per farcirla






 Dopo mettiamo la farcia dentro









La mettiamo in pentola cosi'


Mettiamo sotto ancora la melassa di melograno e un po del succo di melograno
e facciamo a cuocere molto lentamente con coperchio per 20/25 minuti. Stiamo attenti che la zucca non si rompi e ogni tanto versiamo sul ripieno il sugo di cottura.



Guardate le mie melanzane e la zucca mentre si cuociono in due pentole separate.



Dopo togliete via la zucca molto delicatamente dalla pentola e servitela tiepida mettendo sopra i chicchi freschi di melograno.


 

Per servire possiamo tagliarla a tranci come una torta




Per la ricetta di melanzane ripiene di noci e salsa di melograno cliccate sul link sotto












Un caro saluto e alla prossima

Shoreh